Web Hosting, Server e Dominio: cosa sono e a cosa servono

dominio web hosting server

Per creare un sito web, sono necessarie tre cose: un nome di dominio, un web hosting e un sito web ben sviluppato. Ma cos’è un dominio? Cos’è un web hosting? Non sono la stessa cosa?

È importante che tu abbia molto chiare le loro differenze prima di passare alla creazione del tuo primo sito web. In questo articolo faremo chiarezza su questi termini dandoti una guida completa per creare un sito web.

Che cos’è un web hosting?

Un web hosting è un computer (o server) in cui le persone memorizzano i propri siti web. Devi pensarlo un po’ come una casa in cui conservi tutte le tue cose; ma invece di archiviare vestiti e mobili, archivi i file del computer (HTML, documenti, immagini, video, ecc.) in uno spazio web.

Molto spesso, il termine “web hosting” si riferisce alla società che affitta il proprio computer/server per memorizzare il tuo sito web e fornire connettività Internet in modo che altri utenti possano avere accesso ai file archiviati sul tuo sito.

Non è facile scegliere il giusto fornitore. Il mercato ne offre tanti a seconda delle esigenze e disponibilità economiche.

L’hosting provider più noto in Italia è sicuramente Aruba, ma non affrettarti! Infatti, scegliere un hosting provider a te adatto non è facile. Questo perché non puoi basarti solo sulla sua popolarità.

Il nostro consiglio è leggi le opinioni di WebsitePlanet su Aruba, che ha testato a fondo questo provider e confrontato i risultati con oltre 200 aziende di hosting.

Che differenza c’è tra un web hosting e un data centre?

Come detto prima, il termine “web hosting” si riferisce al server che ospita il tuo sito web o alla società di hosting che ti affitta lo spazio su tale server.

Il data center invece altro non è che la struttura utilizzata per ospitare i server.

Un data center può essere una stanza, una casa o più in generale un edificio molto grande dotato di alimentatori ridondanti o di backup, connessioni di comunicazione dati molto potenti e sistemi di controllo ambientali, ad esempio aria condizionata, dispositivi antincendio e di sicurezza.

Diversi tipi di web hosting

Ci sono quattro tipologie differenti di server hosting: condiviso, Virtual Private Server (VPS), Dedicato e Cloud Hosting.

Sebbene tutti i tipi di server fungano da centro di archiviazione per il tuo sito web, questi differiscono per capacità di archiviazione, controllo, sicurezza, velocità e affidabilità.

  • Hosting condiviso: in un hosting condiviso, il tuo sito web viene posizionato sullo stesso server di molti altri siti, andando da pochi a centinaia o migliaia. Generalmente, tutti i domini possono condividere lo spazio comune di risorse di uno stesso server, come RAM e CPU.

Dal momento che il costo di questo spazio web è realmente molto economico, la stragrande maggioranza dei siti web con un traffico medio e non particolarmente complessi adottano questo tipo di hosting.

  • VPS: un hosting VPS divide un server in server virtuali, in cui ogni sito web è come ospitato sul proprio server dedicato, ma in realtà condivide un server con pochi altri utenti diversi.

È adatto a siti web che richiedono un controllo maggiore a livello di server, ma non vogliono investire in un server dedicato.

  • Hosting dedicato: un server dedicato offre il massimo controllo sul server web su cui è archiviato il tuo sito web. Prendi a nolo in concessione un intero server. In pratica il tuo sito web è l’unico sito web (o più siti, se ne hai) memorizzato/i in questa macchina.
  • Hosting Cloud: questo tipo di hosting offre capacità illimitate di gestire traffico elevato o picchi di traffico.

Funziona così: un team di server (chiamato appunto cloud) lavora insieme per ospitare un gruppo di siti web. Ovviamente, questo permette a più macchine di lavorare insieme per gestire livelli di traffico elevati o picchi per un determinato sito web.

Cos’è un nome dominio?

Un dominio è l’indirizzo del tuo sito web. Tuttavia, prima di poter realizzare la struttura del tuo sito web, avrai la necessità di acquistare un dominio.

Per possedere il tuo dominio, dovrai registrare il tuo dominio tramite un registrar, ma anche la maggior parte degli hosting ti offre questa funzione. Il registrar più usato è sicuramente register.it.

Il nome a dominio è qualcosa di astratto che non puoi toccare o vedere. È una stringa di caratteri che conferisce al tuo sito web un’identità (proprio come le aziende). Esempi di nome di dominio sono: Google.com, Amazon.com, Linux.org e Yahoo.co.uk.

Tutti i nomi di dominio sono unici. Ciò significa che può esserci un solo google.com al mondo. Naturalmente, non puoi registrare un nome quando è stato già registrato da altri.

Cosa sono i domini di primo livello (TLD)?

Nel Domain Name System (DNS), esiste una gerarchia di nomi. I domini di primo livello (TLD) sono raggruppati con nomi generici nella classe di estensioni: COM, NET, ORG, EDU, INFO, BIZ, CO.UK, ecc.

Sebbene la maggior parte di questi TLD siano aperti alla registrazione del pubblico, esistono norme severe su alcune registrazioni di domini. Ad esempio, la registrazione dei domini di primo livello con codice paese (come .co.uk per il Regno Unito) è limitata ai cittadini del paese corrispondente. Trovi una spiegazione approfondita qui.

O ancora, alcune estensioni di questi TLD vengono utilizzate per descrivere le “caratteristiche” del sito web, come BIZ per le imprese, EDU per l’istruzione (scuole, università, colleghi, ecc.), ORG per le organizzazioni pubbliche.