Cos’è il Mos di un centralino telefonico virtuale

Mos di un centralino telefonico virtuale

Il Mos o Mean Opinion Score è un importante indicatore della qualità dell’audio e del video.
Nell’ambito delle telecomunicazioni si tratta di un sistema di valori predefinito, rappresentato mediante una scala numerica, che determina in maniera chiara la qualità vocale.
Si tratta di un valore complesso ottenuto mediante la media aritmetica dei singoli valori espressi in fase di test.
Il test viene svolto da soggetti chiamati ad esprimere un giudizio sulla basa di parametri predefiniti, ed è per questo un sistema che lascia spazio a margini di soggettività.
Capiamo adesso che che cos’è il Mos, come viene calcolato e qual è la sua finalità.

Che cos’è il Mos? Istruzioni per l’uso

Il Mos, metodologia usata nell’ambito del Voip per determinare la qualità dell’audio, si avvale di una scala numerica standard da 1 a 5, dove 1 corrisponde a pessimo e 5 è eccellente.
Si riporta, per una maggiore chiarezza, la scala di valori del Mos:

  • 1. pessimo
  • 2. scarso
  • 3. sufficiente
  • 4. buono
  • 5. eccellente

Nell’ambito delle telecomunicazioni la qualità della ricezione vocale è di primaria importanza ed è strettamente connessa alla comprensione e chiarezza del messaggio comunicato.
Una chiamata disturbata e di difficile ricezione risulta sgradevole all’utente e poco produttiva.
Un centralino telefonico virtuale per essere davvero efficiente deve infatti garantire alti standard nella qualità della comunicazione, assestandosi nel range di valore del Mos compreso fra 4 e 5.
Trattandosi infatti di un potente medium per il traffico telefonico è necessario fornire prestazioni in linea con le esigenze del consumatore.
Tra gli elementi più importanti per garantire una buona qualità dell’audio si riscontrano: il tempo di latenza e la corrispondenza fra voce riprodotta e voce reale del parlante.
Con tempo di latenza di intende quel lasso temporale che intercorre fra l’emissione e la ricezione del suono. Se risulta troppo lungo, la comunicazione viene compromessa.
Ad influenzare ulteriormente la qualità della traccia audio e dunque l’indicizzazione tramite Mos possono annoverarsi alcuni fattori di disturbo come: interferenze, segnale intermittente, rumori di fondo o eco.
Questi fattori oltre a determinare una cattiva qualità della comunicazione risultano piuttosto fastidiosi per gli utenti.
È stato chiarito che cos’è il Mos, adesso occorre approfondire in che modo viene calcolato.

Mos: come si calcola?

Dopo aver anticipato che il Mos viene espresso attraverso un valore numerico, in una scala che va da 1 a 5, bisogna sottolineare che si tratta di un valore che lascia margine alla soggettività.
Storicamente il Mos veniva infatti calcolato mediante la valutazione espressa da un soggetto all’interno di un contesto neutro di una stanza priva di altri rumori o elementi di disturbo.
La qualità della trasmissione veniva (e viene) dunque misurata su base soggettiva.
Si procede mediante un test di valutazione della qualità e il valore finale è dato dalla media aritmetica dei singoli numeri espressi.
Può essere utile ricorrere al Mos per avere una misurazione concreta e reale della qualità audio nelle telecomunicazioni.
La raccomandazione ITU-T P.800 dà piena contezza della metodologia per la misurazione della qualità di trasmissione vocale.
La valutazione richiede un soggetto umano che si presta a fornire le proprie proprie personali percezioni sul codice trasmesso, attraverso il sistema di valori del Mos.
Mediante questa tipologia di test è possibile conoscere in maniera piuttosto semplice la qualità del suono e il modo in cui questo viene percepito.
Se il valore risulta compreso fra 4 e 5, la qualità dell’audio è ottimale e non sono presenti elementi di disturbo.
Se invece il valore è compreso fra 2 e 1 molto probabilmente anche il messaggio risulta essere compromesso da interferenze ed elementi di disturbo.
Concludendo, attraverso il Mos, nell’ambito delle telecomunicazioni è possibile avere un riscontro sul reale funzionamento del sistema e sulla sua qualità.